Italian English French German Japanese Russian Spanish

 

 

 

I Varchi nel Tempo

Il nome prende origine dal fatto che “i varchi” è anagramma di “archivi”.

Proprio gli archivi sono la fonte privilegiata di questo contenitore di tracce del passato che, oltre a documenti, presenta monumenti e lapidi prevalentemente riguardanti il territorio ligure, cercando di soddisfare curiosità.

Un indice di persone, luoghi e cose notevoli è in questa pagina.

 

 

 

Le origini di alcune ricerche

 

In epoca pre-Covid l’autrice ospitava un cosiddetto “bambino di Chernobyl” per le vacanze terapeutiche; questa esperienza è all’origine di un approfondimento sulle conseguenze nel capoluogo ligure di quell’incidente nucleare: Genova, maggio 1986

 

 

 

Frequentando la chiesa della Santissima Concezione e Padre Santo l’autrice si è spesso commossa leggendo la lapide di una bimba, Ginevrina Lomellini, morta a pochi mesi di vita. Seguendo gli effetti dell’emozione, sfociati in una ricerca storica sulla mamma della piccola, è stato scritto il testo L’eredità di Giuseppina Tollot

Siccome, ovviamente, un documento tira l’altro l’approfondimento è continuato con L’Asilo Tollot trova casa

 

 

Ultimo aggiornamento: 27 luglio 2022

Contatti

e-mail

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.